SportPopolare

uno

 
 
 


sportpopolare, Kung Fu, Taekwondo, Tai Chi, Boxe

Con A S.D Palestra Popolare San Lorenzo

Il progetto ha coinvolto gli alunni della scuola media inferiore del Plesso Borsi di San Lorenzo, le discipline 'da contatto' sono state scelte come strumento di consapevolezza del corpo per rafforzare il controllo cognitivo che ogni persona può attivare sulla propria forza per educare al rispetto degli altri, alla prevenzioni di atti di prevaricazione, bullismo, all’esistenza e al rispetto di regole che nello sport sono condizione imprescindibile.

Il nostro compito è stato coinvolgere e sostenere i partecipanti nella relazione con i pari, nel farli interagire e partecipare alle attività. Abbiamo dato spazio alla creatività scambiandoci ruoli, promuovendoli ad “aiuto-istruttore” o ad arbitro. Alla fine dell'anno abbiamo notato: sul piano relazionale, una maggiore disponibilità dei ragazzi a mettersi in gioco e un'accresciuta maturità per quanto riguarda il sapere stare insieme; sul piano fisico e sportivo, una maggiore capacità di attenzione e coordinazione.

Il nostro intervento e i corsi sportivi nella scuola si sono conclusi il 26 maggio ma il nostro impegno è proseguito con lo sport in piazza, quando abbiamo portato le nostre discipline nella Kermesse delle San Lorenziadi svolgendo la nostra parte, accanto all’Atletico San Lorenzo.

Sulla boxe

Il nostro approccio riguardo alla nobile arte è che oltre all'offesa la boxe possiede un forte significato difensivo, la vittoria non è superiorità sull'avversario, ma verifica positiva dell’allenamento svolto e allo stesso modo abbiamo proposto la sconfitta come un momento di riflessione su ciò che si può migliorare attraverso l'allenamento.

Un torneo pugilistico in piazza, correlato di tutta la scenografia che questo sport richiede; ring professionale, arbitri federali (un uomo e una donna), l’addetto al cronometraggio, un medico federale e un’ambulanza (come da regolamento), San Lorenzo non l’aveva mai visto.