Costruzioni per una Città Condivisa

uno

 
 
 

CCC ( Costruzioni per una Città Condivisa)

Con le Associazioni A Kilometri Zero (AK0) e Zafari

 

Le due associazioni AK0 e Zafari vista l’affinità tematica che riguarda il tema dello spazio urbano e quello dell’artigianato locale hanno messo a lavoro i rispettivi team per la programmazione, costruzione e allestimento della scenografia della rassegna Teatrale in Piazza dell’Immacolata.

Un lavoro preliminare fatto con realtà formali e informali del quartiere desiderose di cogliere l’opportunità di partecipare.
Alla fine si è strutturata un’idea condivisa da tutti e si è dato avvio al lavoro manuale di costruzione.

Si lavora tutt* insieme in Piazza dell’Immacolata perché il senso del progetto ‘Solo il Cielo Sopra di Noi’ è collegato da un filo comune, ed ha un’unica direttiva vivere il quartiere in un clima solidale e di partecipazione. E’ stato fatto prima un modello in scala delle quinte teatrali, sono stati decisi i dettagli finali dell’allestimento, al fine di coordinare lo stesso con le esigenze sceniche del copione.

Laboratori artigianali:
I laboratori e le fasi di prefabbricazione degli elementi scenici, si sono protratti per un’intera settimana, in parte sulla Piazza, in parte nel cortile dell’ass.ne Grande Cocomero. Hanno contribuito alla costruzione, operatori dell’associazione, bambin* del quartiere, alcuni dei ragazz* in terapia presso Neuro psichiatria infantile di San Lorenzo, giovani professionisti, architetti, ingegneri e cittadin*.

Allestimento:
La scenografia si è allestita in Piazza, sotto lo sguardo perplesso delle persone.
L’adoprarsi con le mani è una attività in questi tempi desueta e dunque ha incuriosito attratto le persone, ‘tutt* esperti’. Dopo qualche ora di lavoro ciascuno voleva mettersi in gioco con trapani, martelli e cacciaviti,… momenti di imbarazzo che il nostro architetto ha saputo contenere.

Accade l’impossibile:
Per tre sere consecutive la scenografia è rimasta lì, sulla Piazza. Ha ospitato le serate Teatrali del Condominio di via dei Sabelli, del Grande Cocomero, ha ospitato spettacoli musicali, reading e altro.
Ha ospitato in seguito le iniziative dell’associazione GRU, germogli di rinascita urbana.
Nonostante il forte carico d’uso notturno della Piazza di San Lorenzo, la struttura ha tenuto.
La nostra meraviglia non è di ordine tecnico (nessun dubbio ci balena sulla professionalità messa in campo dagli architett), ma come semplici cittadin* ci meraviglia osservare che quando ci si prende cura del quartiere, quando si contrappongono riguardo e attenzione al degrado, accade l’impossibile.